Scroll to top

#Ammostro: Speaker Cenzou e la Napoli che continua a lottare


No comments

Sabato 16 dicembre è uscito #Ammostro, libro che racconta la vita di Speaker Cenzou. Il volume, curato da Krom, che è writer ed MC ma soprattutto scrittore napoletano, ed autoprodotto per “Sugo Edizioni”, narra il percorso artistico ed umano del noto rapper napoletano, considerato tra i fondatori del movimento Hip Hop in Italia e mentore per le nuove generazioni. La storia di Speaker Cenzou parte dai primi anni ’90, epoca in cui l’artista partenopeo ha iniziato a muovere i primi passi nell’ambito musicale, riuscendo a fondere alla perfezione le sonorità d’oltreoceano con la tradizione musicale e culturale della sua città. Il suo percorso parte, infatti, proprio dal cuore di Napoli, e precisamente da San Gaetano, quartiere che si rende coprotagonista della narrazione, ed arriva fino ai giorni nostri, passando attraverso i primi due album da solista (“Il bambino cattivo” del 1996 e “Malastrada” del 1999), l’esperienza con i Sangue Mostro (“”L’urdimu tip”, 2008 e “Cuorap” del 2014) e le collaborazioni con alcuni tra gli artisti più noti del panorama Hip Hop – e non solo – italiano, tra cui 99 Posse, Neffa, Esa, Sottotono, Clementino, Ntò e Rocco Hunt.

Non si tratta di una semplice biografia, #Ammostro è un viaggio intimo e profondo, un vero romanzo di “formazione artistica” che ci porta in un mondo di suoni ed emozioni, raccontandocene aneddoti, esperienze, successi e disillusioni, portandoci dentro i backstage e negli studi di registrazione, ed arrivando fino al cuore del processo di creazione. C’è spazio poi anche per le amicizie, gli amori, le grandi trasformazioni ed il coinvolgimento nei movimenti antagonisti e culturali della Napoli della rinascita.

Vita ed opere dell’artista, quindi, ma non solo. Il libro ha infatti un taglio corale, e ci permette di immergerci in una Napoli magnificamente descritta e di toccare quasi con mano i personaggi che la animano visti attraverso gli occhi di un ragazzo che diventa uomo, ponendosi sempre di più come punto di riferimento al centro di una città viva e perennemente in movimento, sebbene radicata e solida. Il volume, impreziosito da una magistrale prefazione di Enzo Avitabile, è destinato quindi non solo ad un pubblico di appassionati, ma a chiunque abbia voglia di immergersi in quasi quarant’anni di storia – e storie – di Napoli, rivedendola attraverso gli occhi di questo straordinario Bambino Cattivo.

Sul sito www.ammostro.net è possibile prenotare le copie del volume e trovare tutte le informazioni relative alla distribuzione.

Related posts