Scroll to top

“Uno”, il nuovo disco di Reverendo


No comments

Venerdì 4 dicembre è uscito “UNO” il nuovo lavoro di Reverendo, artista pugliese, nato come MC durante la prima ondata del rap italiano negli anni ’90. Si tratta di ben otto tracce in cui l’artista barese si pone davanti al pubblico in una veste del tutto nuova ed originale. Se credevate di ascoltare il classico album rap, fatto di campioni, scratch e rime incalzanti, siete completamente fuori rotta. “UNO” è il biglietto da visita di un musicista maturo e consapevole delle sue enormi capacità. C’è spazio per il blues, il soul ed il rock con una piccola dose di reggae che dà ancora più corpo a questo lavoro. Quello che colpisce subito al primo ascolto è l’assoluta presenza della voce di Reverendo e della sua chitarra, fedele compagna in questo viaggio in cui c’è tanto tempo per riflettere e tirare fuori i pensieri più profondi di un uomo maturo; quello stesso uomo che, però, non ha perso lo spirito bambino anche se adesso “ride di meno e pensa di più”. Nelle otto tracce si respira la consapevolezza di chi resta fedelmente legato alle proprie origini  ma vuole spaziare nel mondo musicale che ha caratterizzato la sua stessa formazione. E’ un lavoro privo di fronzoli, essenziale e a tratti minimale..ma nel senso buono del termine, perchè quello che conta, oltre alla musica, sono soprattutto i sentimenti che Reverendo mette a nudo con le sue parole. Ben tre le collaborazioni che vogliono rappresentare ulteriormente la sua visione artistica a 360 gradi. In primis quello con J-Ax che consacra un’amicizia decennale e rinnova un sodalizio già sperimentato con la hit degli Articolo 31 “Gente che spera”.
J-Ax accompagna Reverendo nel primo singolo e videoclip di lancio “Briciole”. Poi è la volta di Francesco Di Bella, cantautore napoletano, storica voce dei 24 Grana che dà il suo contributo in “U Cor Ngann”. In chiusura del disco la traccia “Sabbia” con il featuring di Awa Fall, esponente rappresentativa  della scena regge world italiana contemporanea. “Uno” è l’ottimo lavoro di chi ha ancora tanto da raccontare e vuole farlo con un registro nuovo in un momento così particolare della nostra esistenza.

Il disco è pubblicato da Django Dischi/Irma Records con il contributo del programma della Regione Puglia per lo sviluppo del sistema musicale regionale “Puglia Sounds” (Programmazione Puglia Sounds Record 2020/2021) ed è disponibile disponibile su tutte le piattaforme digitali e nei negozi di dischi

Related posts